Lettera ai nuovi corsisti

buona sera a voi tutti…
voi non mi conoscete ma io conosco molto bene il corso che state frequentando. Mi ricordo la prima sera entrata in quella bellissima villa e soprattutto in quella stanza da ballo … la musica in sottofondo e la figura snella e competente di Manola. Dentro di me la ricorrente domanda ? mah! cosa ci faccio qua? cosa mi aspetto? vediamo un pò… peggio di come sto non potrò stare …

man mano che passavano i minuti entravano le persone più strane .. ad un certo punto mi sembrava di essere in un film di Fellini talmente eravamo diversi ed agli antipodi l’uno e l’altro. Cercavo sempre il sorriso di Manola per farmi corraggio e andare avanti con la mia avventura … La sua voce, il suo modo attento di vegliare su di noi mi hanno piano piano fatto rilassare…

Incontrare gli occhi degli altri – tenerci per mano e passare le sensazioni – raccontarci; chi in lacrime, chi con tanta timidezza, chi non sapeva cosa dire e chi anche con tanta sicurezza; …ad un certo punto mi sono resa conto però che c’era qualcosa che avevamo in comune tutti… si sentiva proprio nell’aria…c’era la gran voglia di cambiare noi stessi e la gran voglia di metterci in discussione. Sono uscita la prima sera che chiamavo già per metà le persone con il proprio nome … ed in macchina mi resi conto di avere un mezzo sorriso sulle labbra. Questo sorriso lo avevo ripensando ai volti … alle parole … alle sensazioni provate … pensavo: ma si può stare bene con così poco??

Da allora io non mi sono persa una serata, non una lezione, non un corso. Ho fatto un lungo cammino … e sono felice quando mi rendo conto che, come io all’inizio mi appoggiavo all’individuo secondo me + forte e + sicuro del gruppo per motivarmi, ora vedo che lo fanno con me… ho imparato a dare una chance a tutti e soprattutto me la sono data a me stessa… e ho scoperto che ognuno con la sua storia con il suo vissuto, per quanto completamente diverso dal mio, ha da darmi qualcosa!

Approfittanene … quando Manola vi dice : questa è un’opportunità …. ha ragione, è vero!

un forte abbraccio
C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.