Emozioni che si cantano, emozioni che si passano

Anche questa sera abbiamo svelato e lasciato emergere una parte di noi…che bello sento che abbiamo dato tanto, siamo stati stimolati a farlo e ognuno di noi si è messo in gioco lasciando da parte per quel che riusciva la paura del giudizio…e quando accade questa cosa è una vera magia, è la nostra parte più vera che riesce a far capolino…è un’altra vita! Stasera abbiamo ricevuto una canzone a testa su cui lavorare…è come uno specchio: Pino ha visto in noi la necessità/possibilità di lavorare in quel brano perchè potessimo scoprire qualcosa di noi…chissà cosa ne verrà fuori!Mi è piaciuto un sacco il gioco di prendere e passare l’emozione, molto divertente, ho riso di gusto! Io non mi sono sempre sentita congrua, ma verso la fine sì, mi sono mollata di più! Mi piace il gruppo in cui sono finita, non è sicuramente un caso se sono qui ora con questi compagni in questo percorso…pensate che volevo fare il corso anche l’anno scorso ma non ho potuto…e adesso finalmente mi sto dando questa possiblità…ogni componente ha qualcosa dentro che mi appartiene, nel senso che quando parla e si muove mi fa vedere delle parti di me! La domanda sorge spontanea:”Quante cose dovete insegnarmi cari compagni?” Con il cuore, A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.